Come capire se il cane è felice?

Una breve guida per cani e padroni FELICI

Amico a quattro zampe

Chiunque abbia condiviso parte della propria vita con un amico a quattro zampe si è chiesto almeno una volta: come faccio a rendere felice il mio cane? Spesso pensiamo che dar da mangiare al proprio cane o procurargli un giaciglio sia sufficiente per garantire tutto il necessario per il suo benessere e la sua serenità. In realtà il nostro compagno fedele non ha bisogno solo di alcuni aspetti materiali ma necessita anche di poche (ma buone) abitudini per far sì che si senta sempre appagato.

Baci, abbracci e robe varie? Naaah non fanno per lui! C’è addirittura chi sostiene che i pet odino queste robe da esseri umani…piuttosto cerchiamo di riflettere…da dove partire?

Beh, sicuramente dai bisogni primari. Fino ad ora nessuno sulla Terra è riuscito a sopravvivere senza ne cibo ne acqua. Dunque documentiamoci bene e scegliamo per Fido un’ alimentazione sana e bilanciata e perchè no, che sia di suo gusto! Ricordiamoci anche di lasciar sempre a sua disposizione una ciotola di acqua fresca.

Inoltre, scegliamo una cuccia comoda, che sia rigida, morbida, a tinta unita o a fantasia, a lui non interessa. È importante solo che sia proporzionata alla sua taglia e sia facilmente accessibile!

Inoltre, vediamo, rivolgete al vostro cane le giuste attenzioni? Lui si sentirà gratificato se giocate insieme, se lo salutate ogni volta che tornate a casa e se vi complimentate con lui quando si comporta bene. Ecco, anche una corretta educazione partecipa a rendere spensierata la vita insieme.

Se poi, il vostro compagno fedele riesce a sentirsi parte del nostro branco, della nostra famiglia, allora avete colpito nel segno! Infatti un aspetto fondamentale del benessere del cane è il senso di sicurezza, connaturato fin dalla sua nascita.

Infine, badate bene, non si può concepire un cane che trascorra la sua vita in completa inattività. Una passeggiatina quotidiana, almeno una volta al giorno, è fondamentale per la sua salute fisica e per il suo benessere psicologico. Praticare attività fisica, non vuol dire necessariamente andare a correre o fare chissà cosa, basta ogni tanto un momento di svago all’aria aperta.

Socializzare, esplorare e coltivare i sensi tramite olfatto, udito, vista e gusto sono antidoti contro la noia, a sostegno della sua vitalità. Ed è così, con questi piccoli e semplici accorgimenti che il nostro compagno a quattro zampe è davvero felice.

Categoria: Il Blog di welly

Nessun commento ancora, aggiungi la tua voce qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *
Nome *
Email *
Website